Se aiuterete Samsung a scoprire nuove falle di sicurezza, verrete lautamente ricompensati

Edoardo Carlo Ceretti Ricompense fino a 200.000$ per chi parteciperà al Samsung Mobile Security Rewards Program.

Più un’azienda che opera nel campo dell’informatica e dell’elettronica si espande, più diventa bersaglio dei cyber criminali che, mettendosi al lavoro per sfruttare le vulnerabilità software di alcuni modelli molto diffusi, possono accedere in un colpo solo ai dati sensibili di un numero enorme di utenti in tutto il mondo. Proprio per questi motivi, i grandi colossi del settore prendono molto sul serio la questione della sicurezza informatica, come Samsung, che ha appena annunciato il lancio di un nuovo programma di ricompense per chi la aiuterà a scovare nuove vulnerabilità.

Seguendo l’esempio di Google – e più recentemente anche di DJI – il Samsung Mobile Security Rewards Program intende incentivare gli utenti dotati di conoscenze e abilità nello sviluppo software a lavorare per una giusta causa, ovvero quella della sicurezza informatica di milioni di persone, dietro a ricompense nient’affatto simboliche.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 8, la nostra anteprima

Chi infatti sarà in grado di scovare falle e vulnerabilità – e di provarne l’esistenza – dei 38 dispositivi Samsung periodicamente aggiornati e di servizi come Bixby, Samsung Pay, Samsung Pass e molti altri, riceverà ricompense fino a 200.000$. Chissà che queste cifre non convincano anche qualche cyber criminale a passare a svestire i panni del cattivo.

Il programma ha decorrenza immediata e segue un periodo di test iniziato a gennaio 2016, che evidentemente deve aver soddisfatto i vertici di Samsung. Per maggiori informazioni su questo nuovo programma di sicurezza vi rimandiamo al comunicato ufficiale diffuso da Samsung.

Fonte: Samsung