Google rilascia nuovi strumenti per lo sviluppo su Daydream e per le app Chromebook

Vezio Ceniccola

Sono davvero tante le novità per gli sviluppatori del mondo Android, sia per quanto riguarda la piattaforma Daydream, sia per l’ottimizzazione delle app sui Chromebook.

Una delle aggiunte più interessanti per il servizio di realtà virtuale è il Performance Heads-up Display (HUD), che consente di visualizzare i parametri di prestazione delle app in sviluppo direttamente all’interno dell’ambiente VR, con grafici dedicati da tenere sempre sottocchi.

Sono presenti anche tre nuovi Elements, ovvero collezioni di strumenti per la programmazione dedicati alla manipolazione degli oggetti, ai menu a costellazione e al tracciamento delle braccia, ed è stata migliorata anche la funzione Instant Preview, che permette di visualizzare direttamente le modifiche nei motori grafici Unity o Unreal.

Trovate tutti gli strumenti dedicati alla programmazione per la realtà virtuale a questo indirizzo.

LEGGI ANCHE: Con Oreo tutte le app potranno leggere gli USSD

Passando al lato Chromebook, sono stati inclusi ulteriori strumenti di sviluppo per migliorare la visualizzazione delle app su schermi di grandi dimensioni e per aumentare la compatibilità con dispositivi che non presentano alcune funzioni specifiche degli smartphone, come può essere la connettività cellulare.

Per maggiori informazioni su questa ed altre novità legate all’ottimizzazione delle app per Chrome OS, potete consultare la pagina dedicata sul sito degli svillupatori Android a questo indirizzo.

Fonte: Google
android developers