ZTE sarebbe al lavoro su uno smartphone a conchiglia in grado di trasformarsi in un ‘tablet’ da 6,8″

Edoardo Carlo Ceretti

Il sempre affidabile Evan Blass – meglio conosciuto come @evleaks – ci riporta oggi alcune indiscrezioni circa un progetto decisamente particolare, che vedrebbe coinvolte ZTE e l’operatore americano AT&T. L’oggetto della collaborazione sarebbe uno smartphone dotato di design a conchiglia e due display, chiamato Axon Multy.

Il logo dello smartphone, riportato da @evleaks

La peculiarità consisterebbe nel fatto che il dispositivo, una volta aperto, sarebbe in grado di unire i due display in un unico schermo da 6,8″, trasformandosi quindi in una sorta di mini tablet. Un’altra particolarità – rispetto ad altri progetti del passato, come l’adorabile Sony Tablet P del 2011 – consisterebbe che i due display, a dispositivo chiuso, sarebbero entrambi utilizzabili, cioè nessuno dei due risulterebbe coperto in posizione richiusa.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi A1 (Android One) ufficiale

La risoluzione di entrambi i display dovrebbe essere di 1.080 x 1.920 pixel mentre la piattaforma hardware dovrebbe essere guidata dal SoC top di gamma 2016 Qualcomm Snapdragon 820, con 4 GB di RAM, 32 GB di memoria interna, batteria da 3.120 mAh e una fotocamera singola da 20 megapixel. Il tutto, in uno spessore massimo di soli 10 mm.

Secondo @evleaks, ZTE Axon Multy potrebbe essere lanciato verso la metà di ottobre, ad un prezzo di 650$, ovviamente in esclusiva per l’operatore AT&T (e quindi solo negli USA, almeno in un primo momento). Descritto così, non sembrerebbe un progetto particolarmente convincente, ma potrebbe un primo assaggio del ritorno del design a conchiglia, che potrà generare molto più interesse quando arriveranno sul mercato i primi display davvero flessibili.

 

Fonte: Venture Beat (Evan Blass)