OnePlus One senza tempo: ecco la prima custom rom basata su Android Oreo

Edoardo Carlo Ceretti

Il motto Flagship Killer, tuttora utilizzato – anche se più timidamente – da OnePlus, venne coniato in onore di OnePlus One, il modello che ha permesso alla costola di Oppo di rivelarsi al mondo intero. One, al netto di tutti i difetti di gioventù che lo affliggevano, era davvero uno smartphone speciale, dotato di una piattaforma hardware di primissimo livello per l’epoca (2014), ad un prezzo mai visto: 299€ per la versione con 64 GB di memoria interna, quando i suoi rivali diretti veleggiavano già oltre i 650€.

Non solo hardware però, anche il software seppe stupire: Cyanogen OS preinstallata e piena apertura alla community. Ed ecco che il successo fu immediato, tanto che tuttora, nel cuore degli appassionati di modding, dopo i gloriosi Nexus ci sono proprio i OnePlus, su tutti proprio lui, il One. Forse anche per riconoscenza verso una così importante pietra miliare della storia del modding, ecco che la community di XDA ha già sfornato le prime build di una custom rom basata sull’appena rilasciato Android Oreo, per il mitico OnePlus One.

LEGGI ANCHE: Disponibili OTA e factory image di Android Oreo

Si tratta di una custom rom AOSP, dotata già di una buona dose di stabilità – WiFi, Bluetooth, connessione dati, audio ed NFC funzionano già senza intoppi – ma ovviamente non adatta per essere usata nel quotidiano, perché sussistono ancora problemi alla fotocamera e all’elaborazione grafica. Il primo, vero e spietato Flagship Killer, è duro a morire.

Via: XDA DevelopersFonte: Forum XDA
OnePlus One

OnePlus One

confronta modello

Ultime dal forum: