Nel teardown di Duo 17, indizi su controlli per esposizione, bilanciamento del bianco e effetti di colore (download APK)

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo Google Allo, anche Duo arriva alla versione software 17, introducendo poche novità visibili, ma – tramite il teardown dell’APK – diversi indizi per controlli più avanzati alla qualità delle immagini trasmesse, che verranno presumibilmente introdotti nel prossimo futuro. Ma procediamo con ordine.

La novità visibile: icone circolari ed adattive

A sinistra, la vecchia icona. Al centro, l’icona circolare. A destra, l’icona adattiva su Oreo.

L’unica novità apprezzabile immediatamente dagli utenti che aggiorneranno alla versione 17 di Google Duo riguarda la sua icona. L’app infatti si adegua finalmente ai nuovi dettami di Google, introducendo l’icona circolare, tipica del Pixel Launcher. Ma non solo, perché con l’arrivo di Oreo, l’icona di Duo è finalmente anche adattiva, come potete vedere nell’immagine sulla destra.

La novità nascosta: controlli avanzati per le immagini

Come anticipato però, il piatto ricco offerto da Duo 17 si trova soltanto scavando nel codice dell’APK. La novità riguarda una serie di controlli avanzati per la qualità delle immagini video, tramite le videochiamate consentite dall’app.

Sono infatti stati rinvenuti dei riferimenti agli effetti colore, ovvero impostazioni del tutto simili a quelli a cui siamo abituati da tempo grazie ad Instagram. Le opzioni disponibili (quantomeno quelle menzionate nel codice) sono: None, MonoNegative, Solarize, Sepia, Posterize, Whiteboard, Blackboard e Aqua.

La seconda modalità riguarda l’esposizione, o meglio, la sua compensazione. Per chi non avesse nemmeno un’infarinatura di conoscenze e terminologie legate alla fotografia, potremmo descrivere la compensazione dell’esposizione come la modifica della luminosità dell’immagine. In questo caso, sarà impostabile tramite un valore numerico, che andrà da -10 a +10.

Infine, il bilanciamento del bianco, utile quando ci si trova in ambienti dotati di una luce particolare, che può portare una distorsione innaturale della tonalità del colore delle immagini. Avendo a disposizione un’opzione di bilanciamento del bianco, potreste ad esempio correggere quella tendenza al giallo, data dalle luci artificiali domestiche. Le opzioni previste sono le seguenti: auto, cloudy-daylight, daylight, fluorescent, incandescent, shade, twilight e warm-fluorescent.

Un nuovo Easter Egg?

Nel codice dell’APK di Duo 17 è stato rinvenuto anche un file PNG, chiamato smoothie_avatar_circle.png, che mostra l’immagine di uno smoothie appunto (una sorta di frullato) con disegnati gambe, braccia, ciuffetto e una simpatica faccetta. Si tratta ovviamente di una curiosità, che potrebbe rappresentare un ennesimo Easter Egg nascosto da quei burloni di Google all’interno della sua app.

Google Duo 17 è già in rollout sul Play Store e dovrebbe raggiungere tutti gli account nell’arco delle prossime ore. Nel caso però non voleste attendere il rilascio graduale dell’aggiornamento, potete scaricare ed installare manualmente l’APK da qui.

Via: Android Police