5+1 app che ho (ri)scoperto in vacanza (video)

Nicola Ligas

Concluse le ferie estive, almeno per il sottoscritto, mi sono accorto di aver cambiato abbastanza radicalmente uso dello smartphone rispetto al periodo lavorativo, adottando app alternative, che in parte già conoscevo ed in parte ho voluto provare con la complicità delle ferie.

La prima cosa che ho fatto è stato un bel cambio di launcher, giusto per portare una ventata di freschezza, e per crearmi un nuovo ambiente diverso da quello utilizzato durante il resto dell’anno. La scelta è ricaduta su Action Launcher, una delle proposte più originali che possiate trovare sul Play Store, che in termini di personalizzazione rimane forse un po’ indietro a certa concorrenza, ma che in quanto a funzioni originali ha diverse frecce al suo arco.

Ho poi gradito molto Chronus, un widget per meteo/orologio/agenda, compatibile con le estensioni per DashClock. Si tratta di un’app estremamente completa, che nel suo campo non teme praticamente rivali, e personalizzabile in ogni singolo aspetto, in particolare nella versione Pro. Ho così potuto tenere d’occhio contemporaneamente più fusi orari, avere a portata di mano il meteo, e non perdere nessuno degli impegni vacanzieri che avevo preso. Comodissima!

Proprio questa estate è stata poi lanciata Motion Stills su Android: perfetta per le vacanze. GIF e animazioni sempre a portata di mano, video velocizzati e stabilizzati realizzati in pochi secondi, e un’ottima interfaccia (anche se non sempre così intuitiva). Unico avviso: se selezionerete di creare GIF di alta qualità, le dimensioni potrebbero facilmente superare anche i 10 MB.

Proseguiamo con The Fork, una di quelle app valide tutto l’anno, ma che apprezzi ancor di più quando sei in vacanza, magari in un posto sconosciuto, dove così può mangiare bene, a prezzo contenuto. A volte ho notato qualche piccola discrepanza nelle offerte, tra la home e la pagina degli specifici ristoranti, ma nel complesso mi sono sempre trovato bene e non ho mai avuto problemi ad ottenere gli sconti promessi. Unica precauzione: dite subito che siete arrivati al locale grazie a The Fork, non si sa mai.

La quinta app è un po’ particolare, nel senso che non è vacanziera di suo, ma mi è tornata comunque utile. Sto parlando di Google FotoScan, che vi consente di creare delle scansioni di documenti utilizzando la fotocamera del telefono. In condizioni di buona luminosità, sarà molto difficile trovare differenze rispetto ad una scansione vera e propria, perché l’app di Google funziona molto bene nel ripulire e scontornare i documenti. Utile per memorizzare passaporti, prenotazioni e altro che non vorrete portare sempre in giro con voi mentre siete all’estero, in particolare. Ovviamente non manca di essere utile anche nella vita quotidiana.

Chiudiamo infine con un +1, anzi un -1, per Google Traduttore. Avevo scaricato diverse lingue offline, in modo da poter usare l’app anche in assenza di connessione, ma non è stato così facile. Anche il semplice passaggio da italiano ad inglese, e viceversa, era carente di tante parole base, ed in molte delle parole tradotte la pagina era comunque priva di sinonimi o di significati alternativi. Davvero una piccola delusione.

Detto questo, il video seguente vi spiega più in dettaglio ciascuna applicazione, e lo spazio dei commenti serve invece a voi per raccontarci di quali app non potete fare a meno quando siete in vacanza.