Samsung potrebbe aggiornare ad Android Nougat il suo primo Galaxy J7 (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo il rinnovato supporto alla patch di sicurezza di Android per l’ormai datato Galaxy A3 uscito nel 2014, Samsung potrebbe proseguire nella virtuosa pratica di continuare a supportare smartphone non top di gamma e non più di primo pelo. Il prossimo indiziato sarebbe il primo Galaxy J7, uscito a metà 2015.

Presentato con Android Lollipop 5.1, Galaxy J7 – dotato di SoC Qualcomm MSM8939 Snapdragon 615, 1,5 GB di RAM e 16 GB di memoria interna – venne poi aggiornato a Marshmallow, versione con cui sembrava dovesse terminare il proprio ciclo vitale. A sorpresa invece, fra la documentazione della WiFi Alliance, è stata rinvenuta una certificazione per il WiFi del modello, su cui gira un firmware basato su Android Nougat.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy J7 (2017), la recensione

Al momento non siamo in grado di sbilanciarci su eventuali tempistiche, non essendo nemmeno certo che questo aggiornamento possa davvero arrivare. Tuttavia i possessori di questo dispositivo hanno di che sperare. Se tutto ciò verrà confermato, non si potremo che complimentarci con il produttore coreano, che sembra proprio abbia la volontà di affrancarsi da quella cattiva fama che si era costruito negli anni per il supporto dei suoi modelli.

Via: Sammobile
Samsung Galaxy J7

Samsung Galaxy J7

confronta modello

Ultime dal forum: