Anche Galaxy S9 adotterà due fotocamere posteriori, secondo KGI (ed il resto del mondo)

Nicola Ligas -

Ming-Chi Kuo, analista presso KGI, è una di quelle “fonti autorevoli” che solitamente non parla a sproposito, e più volte ha svelato dettagli ignoti di futuri dispositivi, in particolare Apple. Ogni tanto però, anche lui si lascia andare a qualche banalità, come in questo caso.

Secondo le sue previsioni infatti, Galaxy S9 (e quindi S9+) continueranno sulla strada intrapresa da Galaxy Note 8, adottando due fotocamere posteriori. Con tutto il rispetto per Ming-Chi Kuo, verrebbe da chiedersi come potrebbe essere altrimenti, dato che ormai è un trend sempre più consolidato, e che non avrebbe alcun senso per Samsung tornare sui suoi passi, anche solo a livello di marketing. Per di più, Kuo non specifica alcuni dettaglio dei sensori di S9, che fino a prova contraria funzioneranno come su Note 8 (ovvero uno avrà “più zoom” dell’altro).

In aggiunta, KGI prevede che le spedizioni di Galaxy Note 8 raggiungeranno i 12-14 milioni nel 2017, e che Samsung lavorerà per integrare il lettore di impronte digitali sotto al display nei suoi prossimi top di gamma (altro elemento apparentemente scontato, ma non troppo).

Via: 9to5Google