Android Oreo arriva nell’AOSP e Google mostra com’è stata realizzata la sua statua motorizzata (video)

Nicola Ligas

Come promesso, il codice sorgente Android Oreo è stato caricato nei repository dell’AOSP, in modo che chiunque, anche gli sviluppatori di ROM, possa prelevarlo e sfruttarlo a piacimento. Per essere precisi ci sono 4 branch: Android-8.0.0_r1, Android-8.0.0_r2, Android-8.0.0_r3, and Android-8.0.0_r4, ma in ogni caso coloro che fossero davvero interessati già sapranno come muoversi.

Come nota a parte, riportiamo anche un interessante video pubblicato da Google, che mostra la realizzazione dell’originale statua di Oreo, che adesso siede accanto ad i suoi fratelli nel Googleplex. C’è però una piccola differenza rispetto a tutte le altre statue: quella di Oreo è motorizzata, e consente a chi si rechi a vederla di controllarne la posa tramite un tablet, per realizzare i selfie che più gli aggrada. Un piccolo passo per una statua, un grande passo per un biscotto.