Forse Oreo non era pronto per il “prime time”: Android 8.0 ricco di bug, ma Google vuole risolvere

Andrea Centorrino

Se il buongiorno si vede dal mattino, sembra che i problemi con le prime OTA ne nascondessero di più grandi, notati dagli utenti che hanno già avuto modo di aggiornare ad Android 8.0 Oreo, e riguardanti principalmente Bluetooth ed Android Auto; ma Google si sta già informando per risolverli.

I difetti di gioventù sono sempre presenti nel rilascio di una prima versione, e forse, per alcuni, potranno essere tranquillamente sormontabili considerate le novità introdotte. Molti utenti di Google Pixel e smartphone Nexus lamentano:

Android Auto

  • I contenuti multimediali non vengono mostrati correttamente
  • Il dispositivo risulta connesso ma non viene riprodotto l’audio
  • L’audio viene riprodotto per pochi secondi e poi interrotto, senza mostrare nulla a schermo
  • Le chiamate in entrata funzionano correttamente, mentre quelle in uscita avvengono dagli speaker del telefono

Cuffie e casse esterne

  • L’audio si interrompe brevemente ogni 5-20 secondi
  • L’audio salta e si ripete “come su un CD graffiato”

Generale

  • Il Bluetooth si disattiva non momento in cui viene attivato

LEGGI ANCHE: Android 8.0 Oreo (beta?) disponibile al download

A detta degli utenti, alcuni di questi problemi erano presenti già nelle prime beta di Android 8.0, ma non sono stati risolti. Tuttavia Google ha pubblicato alcuni post sui forum ufficiali dei dispositivi supportati, chiedendo agli utenti maggiori informazioni per cercare di venirne a capo.

A margine, vi segnaliamo anche due novità introdotte da Oreo, che potranno (o non potranno) far felici gli utenti: la prima riguarda la scomparsa dei suoni per le notifiche su Android TV, aggiunta in un nuovo commit al codice sorgente, mentre la seconda, ironicamente, riguarda la riproduzione dei suoni delle notifiche durante una chiamata.

Via: Android Police, XDA-Developers, XDA-DevelopersFonte: Nexus Help Forum, Pixel User Community