Samsung aggiorna le app Bixby in tutto il mondo, ma ci sarà ancora da attendere per poterlo usare

Edoardo Carlo Ceretti

Al momento dell’annuncio di Galaxy S8 e S8+, Samsung aveva presento Bixby come uno dei cavalli di battaglia dei nuovi top di gamma per il 2017. Il nuovo assistente vocale avrebbe dovuto scontrarsi ad armi pari con Siri, Google Assistant, Cortana ed Alexa, ma si è invece rivelato, fin qui, un buco nell’acqua. Se non altro per il fatto che, nonostante Galaxy S8 e S8+ siano venduti in tutto il mondo, Bixby funzioni in modo accettabile soltanto in Corea e negli USA.

Utenti da tutto il mondo invocano a gran voce l’estensione di Bixby sui loro dispositivi (anche perché S8 e S8+ presentano un tasto fisico a lui dedicato), ma al momento non è possibile utilizzarlo ovunque nemmeno in lingua inglese, come almeno si sperava. Oggi, Samsung ha iniziato a rilasciare degli aggiornamenti su scala globale di diverse app legate a Bixby, in particolare Bixby, Bixby PLM, Bixby Wakeup, Bixby Dictation e Bixby Global Action. Chi però si aspettava che questo fosse il preludio per un grande annuncio, rimarrà deluso.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 8 in preordine dal 24 agosto (con DeX in omaggio)

Bixby infatti continua a non essere accessibile, se non in Corea e USA. Secondo quanto riportato da Sammobile, alcuni utenti tedeschi hanno riferito di essere riusciti ad utilizzare il servizio di dettatura vocale, ma con risultati molto scarsi. Insomma, Samsung continua a non riuscire a risolvere una questione ormai divenuta spinosa. Che abbia qualcosa in serbo per la presentazione di Galaxy Note 8? Staremo a vedere.

Via: Sammobile