Le varianti Exynos e Snapdragon di Samsung Galaxy Note 8 a confronto nei benchmark: chi la spunta? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Pochi giorni fa abbiamo già ammirato la forza bruta del futuro Samsung Galaxy Note 8, alle prese con Geekbench. Si trattava della variante con SoC Samsung Exynos, ovvero quella che giungerà anche nel mercato europeo e italiano. Tuttavia, molti di voi sapranno che, tradizionalmente, Samsung predispone anche una variante Qualcomm Snapdragon per i suoi smartphone top di gamma, indirizzata al mercato statunitense. È quindi interessante metterle a confronto e vedere chi la spunta, almeno sulla carta.

Sia l’Exynos 8895, sia lo Snapdragon 835, sono soluzioni octa-core con prestazioni al top della categoria, quindi le differenze non potranno mai essere nette. E infatti i numeri lo dimostrano: la versione Exynos riesce a totalizzare 1.984 punti in single-core e 6.116 in multi-core, distanziando di pochissimo la variante Snapdragon, che si ferma a 1.815 in single-core e 6.066 in multi-core.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 8 sarà presentato il 23 agosto

Questo punteggio conferma quanto già visto in passato per Galaxy S8 e altri modelli top di gamma del passato. La spiegazione potrebbe essere ricercata nel raggiungimento di una maggiore ottimizzazione software con il SoC che Samsung si crea in casa, rispetto a quella raggiunta con il SoC prodotto da Qualcomm. Una volta ogni tanto il nostro mercato risulta privilegiato rispetto a quello americano, anche se le differenze sarebbero davvero impercettibili anche ai più pignoli.

Via: Gizmochina.com