Samsung vuole smentire i detrattori: il primo Galaxy A3 (2014) aggiornato alle patch di luglio 2017

Edoardo Carlo Ceretti

Spesso quando si parla di supporto software, anche soltanto quello relativo alla sicurezza dei dispositivi, Samsung gode di una fama tutt’altro che positiva fra gli appassionati di smartphone. Accusata di supportare per troppo poco tempo i suoi modelli, soprattutto quelli appartenenti a fasce più basse di prezzo – ma anche il trattamento riservato ai top di gamma non è esente da critiche – l’azienda coreana sembra che voglia invertire questa tendenza e il primo Galaxy A3 (uscito nel 2014, quasi tre anni fa) è l’esempio emblematico.

Per il suddetto modello è infatti in rollout un nuovo aggiornamento (numero di firmware MMB29M.A300FUXXU1CQG3 e dal peso di circa 353 MB) che non introdurrà chissà quali novità software, ma che quantomeno lo andrà a rendere più sicuro, grazie alle patch di sicurezza di Android al 1° luglio 2017 – ovvero le penultime uscite.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A3 (2014), la recensione (foto e video)

Un esempio davvero virtuoso per Samsung, che continua a supportare uno smartphone entry level decisamente datato, uscito addirittura con Android KitKat 4.4 e giunto fino a Marshmallow 6.0.1. La speranza è che non si tratti di un caso isolato, ma di un rinnovato impegno da parte del produttore coreano verso il supporto dei suoi dispositivi.

Ringraziamo Andrea per la gentile segnalazione

Samsung Galaxy A3

Samsung Galaxy A3

confronta modello

Ultime dal forum: