OnePlus 5 e la stabilizzazione elettronica dei video in 4K: i risultati sono eccezionali (video)

Edoardo Carlo Ceretti

Nel corso della nostra recensione di OnePlus 5, avevamo puntualmente fatto notare l’eccellente lavoro fatto dall’azienda cinese sulla stabilizzazione dei video catturati in risoluzione 1080p. Così come già visto sui Google Pixel (qui la recensione), una stabilizzazione elettronica ben fatta ha davvero pochissimo da invidiare alla più classica stabilizzazione ottica. Avevamo però storto un po’ il naso, dato che l’EIS di OnePlus 5 non era inizialmente disponibile durante le registrazioni in 4K, restituendo risultati tremolanti, ai limiti dell’accettabile (qui il nostro test di ripresa che mostrava le differenze fra stabilizzazione a 1080p e 4K).

Sapevamo che si sarebbe trattato soltanto di una questione di tempo e infatti, non troppe settimane dopo l’uscita sul mercato dello smartphone, OnePlus ha finalmente rilasciato l’aggiornamento che attiva la stabilizzazione elettronica anche per i video in 4K. E i risultati sono come ve li sareste immaginati: eccezionali.

LEGGI ANCHE: Il product manager di OnePlus 5: ‘sono fiero dell’esperienza d’uso’

Su YouTube circolano già moltissimi video che mostrano le classiche differenze prima e dopo, confermando la bontà del lavoro di OnePlus: da video tremolanti, con perdite di frame, insomma sgradevoli da guardare e inaccettabili per uso tanto professionale quanto amatoriale, si è finalmente passati a video davvero stabili, che non perdono un colpo, tanto che si potrebbe pensare all’utilizzo di un gimbal esterno, constatandone i risultati.

L’EIS per i video in 4K è stato attivato a partire dalla versione 4.5.7 della OxygenOS (poi subito seguita dalla 4.5.8, per alcuni bug fix), ennesimo aggiornamento che sta continuando a migliore le prestazioni generali di OnePlus 5, partendo già dall’ottima base del firmware originale. Che stia diventando il nuovo best buy del momento?

Via: Android Police