Ecco le possibili specifiche tecniche di Xiaomi Redmi Note 5 e 5A (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

In questo periodo, le attenzioni di Xiaomi sono rivolte a rifinire la sua nuova MIUI 9, in vista del debutto ufficiale previsto per agosto. Tuttavia, se stavate iniziando a preoccuparvi per il fatto che il produttore cinese non stesse più mantenendo la sua folle media di dispositivi presentati al mese, sappiate che non ce n’è motivo. Sono infatti trapelate le possibile specifiche dei primi due modelli della futura famiglia Redmi 5, in particolare di Redmi Note 5 e Note 5A.

Si tratta di due classici phablet di fascia media, con la solita ottima dotazione hardware a prezzi sempre concorrenziali. Entrambi presenterebbero un display da 5,5″ in risoluzione Full HD e condividerebbero anche i tagli della memoria RAM (da 3 e 4 GB) e della memoria interna (da 32 e 64 GB). Anche la batteria dovrebbe essere la stessa unità da 3.790 mAh, così come il software montato con ogni probabilità sarà già la MIUI 9 basata su Android Nougat 7.1.

LEGGI ANCHE: Prime build alpha e beta di MIUI 9 per Mi6 e Redmi Note 4X: ecco dove scaricarle! (download)

Le differenze inizierebbero a farsi sentire per quanto riguarda SoC e fotocamere: per Redmi Note 5A, che dal nome dovrebbe essere la variante più economica, sarebbe previsto un Qualcomm Snapdragon 625 – contro il più recente e performante Snapdragon 630 che monterebbe invece Redmi Note 5 – ma anche un doppio sensore fotografico (OV12A10 da 12 megapixel, più OV12880 da 13 megapixel), non previsto invece per la variante sorella, che potrebbe vantare soltanto un unico sensore da 16 megapixel.

Queste strane incongruenze fra SoC e dotazione multimediale ci lasciano un po’ perplessi, tuttavia le informazioni potrebbero essere anche attendibili. In quel caso, sarà Xiaomi a doverci svelare i motivi della scelta, non appena deciderà di presentare i due dispositivi. Al momento, sono sconosciute le possibili date di arrivo sul mercato, così come i prezzi di listino. Tuttavia, non mancheremo di aggiornarvi sulle eventuali novità che arriveranno in futuro.

Via: Gizchina.it