Sul Play Store arrivano le app per giocare d’azzardo, ma non potrete farlo in Italia

Vezio Ceniccola

Il nuovo aggiornamento delle politiche per gli sviluppatori introduce una novità molto interessante per il Play Store: la possibilità di pubblicazione di app di giochi a distanza, ovvero app che consentono agli utenti di scommettere e giocare d’azzardo per vincere (o perdere) soldi veri.

Le nuove norme riguardo a tali applicazioni sono abbastanza restrittive. L’azienda proprietaria del servizio deve dimostrare di avere una licenza per le scommesse valida nei paesi in cui si vuole distribuire l’app, confermando di adempiere a tutte le leggi locali. Ovviamente, servizi di questo tipo sono dedicati solo ad utenti maggiorenni, e saranno dunque molto importanti i controlli per la verifica dell’età degli utilizzatori.

Per utilizzare le app di giochi a distanza non potrà essere utilizzato alcun servizio di pagamento di Google, dunque nemmeno il credito del Play Store, e le app dovranno necessariamente essere scaricabili gratuitamente dal negozio virtuale.

Inoltre, le scommesse e i giochi all’interno di questo tipo di app non potranno essere pubblicizzati all’interno di altre app, se non quelle che prevedono il controllo dell’età e che possono offrire tali AD solo ad utenti maggiorenni.

LEGGI ANCHE: Centinaia di app per il trading rimosse dal Play Store

Tanti piccoli paletti, necessari per la corretta fruizione di questi servizi, che però per adesso ancora non ci riguardano da vicino. Infatti, per ora le app per giocare d’azzardo sono disponibili solo per Regno Unito, Irlanda e Francia, e non ci sono informazioni di un imminente allargamento anche al nostro Bel Paese.

Via: Android PoliceFonte: Google