LG conferma che V30 avrà un display FullVision, curvo e in tecnologia P-OLED

Edoardo Carlo Ceretti

Tramite un post su LG Newsroom, il produttore coreano ha svelato un’interessantissima serie di nuovi dettagli sul display che verrà montato sul prossimo top di gamma dell’azienda: il riferimento, pur non esplicito, è indubbiamente indirizzato a V30, che verrà presentato a Berlino il prossimo 31 agosto. Il display di V30 da alcuni lati sancirà una discontinuità con il recente passato delle serie G e V, da altri ripresa e iterazione di alcune peculiarità della serie G e G Flex.

Innanzitutto, come era ben noto già da tempo, il display di LG V30 sarà FullVision, nome commerciale non di una tecnologia, bensì dell’aspect ratio da 18:9 (o 2:1, se preferite), introdotta da LG con G6 e portata recentemente anche nella fascia media con Q6. Se questo aspetto era scontato, la tecnologia impiegata per il display potrebbe invece cogliere di sorpresa qualcuno, nonostante se ne fosse già sentito parlare in passato.

LEGGI ANCHE: LG V30 potrebbe essere dotato di una fotocamera con apertura f/1.6

Il display di LG V30 sarà infatti un’unità da 6″ in tecnologia Plastic OLED (P-OLED), vecchia conoscenza del produttore coreano per la serie G Flex. LG afferma che un display di questo tipo sarà ideale per la realtà virtuale (VR), avrà una profondità assoluta nei neri, una copertura sRGB del 148% e sarà predisposto per l’HDR 10. Inoltre, la tecnologia P-OLED consentirà al display di essere curvo, similmente a quanto visto sugli ultimi Samsung Galaxy, anche se la curvatura dovrebbe essere meno accentuata.

La risoluzione del display sarà QHD+ (1.440 x 2.880 pixel) e il vetro impiegato a protezione del pannello sarà un Corning Gorilla Glass 5. LG vuole fare decisamente sul serio per il suo prossimo LG v30 che, rispetto al predecessore, presenterà cornici molto più ridotte, tanto che il logo dell’azienda è stato spostato nella cover posteriore. L’attesa per il 31 agosto si fa sempre più trepidante.

Via: EngadgetFonte: LG Newsroom