Il supporto ai clienti di Nextbit Robin è definitivamente cessato

Il supporto ai clienti di Nextbit Robin è definitivamente cessato
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

Alla notizia dell'acquisto di Nextbit da parte di Razer, fu chiaro a tutti che Robin – l'unico smartphone prodotto dall'azienda – avrebbe avuto le ore contate. Tuttavia, non si può di certo dire che Razer abbia abbandonato completamente i clienti di Nextbit o non abbia rispettato le promesse. A giugno, Robin è stato addirittura aggiornato a Nougat 7.1 (prima di smartphone ben più quotati) e il supporto hardware e di assistenza è regolarmente continuato per tutti i 6 mesi promessi da Razer. 6 mesi che, però, sono ora giunti al termine.

Come già annunciato da tempo, il termine ultimo per il supporto sarebbe stato il 31 luglio e, quindi, a partire dal 1° agosto, è definitivamente cessato. Tuttavia, Razer ha anche dichiarato che i processi di assistenza ancora in essere e non ancora completati prima del 31 luglio, verranno comunque tutti portati a compimento regolarmente. Inoltre, l'azienda ha messo a disposizione una pagina contente alcune FAQ, per permettere agli utenti di risolvere da sé i problemi più basilari e frequenti.

Insomma, il supporto hardware è ormai terminato, quello software anche – ma ci penserà la community a tenere in vita Nextbit Robin ancora a lungo – ora non resta che attendere il manifestarsi dei futuri piani di Razer per il mondo mobile, visto che ha intenzione di sconvolgere il mercato, magari con uno smartphone per hardcore gamer.

Commenta