Primi indizi su Samsung Galaxy S9: display più sottile e leggero, grazie allo Y-OCTA OLED

Vezio Ceniccola -

No, non avete letto male il titolo di questo articolo. E no, non ci siamo sbagliati invertendo qualche carattere sulla tastiera. Anche se Galaxy S8 è uscito solo da pochi mesi e addirittura Galaxy Note 8 non è ancora stato annunciato ufficialmente, è già ora di parlare del prossimo top gamma dell’azienda coreana, quello che dovrebbe prendere il nome di Samsung Galaxy S9.

A darci i primi indizi su quello che sarà la nuova serie S9 ci pensa il sito coreano ETnews. Anche per il prossimo anno sono previsti due modelli, quello standard e quello Plus, ma ci sarà una bella novità per quanto riguarda il display: Samsung potrebbe, infatti, utilizzare la tecnologia Y-OCTA OLED, che permette di “risparmiare” uno degli strati necessari alla costruzione, integrando lo strato dedicato al touchscreen direttamente nel pannello OLED.

Tale tecnologia è già stata utilizzata quest’anno, ma solo per lo schermo del Galaxy S8 standard. La nuova gamma, invece, dovrebbero adottare display di questo tipo su entrambi i modelli, sia quello da 5,77″ che quello da 6,22″.

Ciò significa che non solo i nuovi S9 potranno avere un display più sottile e leggero, ma anche che Samsung risparmierà qualcosa come il 30% del costo di produzione. Secondo le previsioni degli analisti, il gigante coreano sarà in grado di produrre ben 10 milioni di pannelli Y-OCTA OLED al mese nel corso del prossimo anno, ed è dunque probabile che questi display saranno usati anche su altre linee di prodotti.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 8, queste le specifiche finali

Riguardo alle caratteristiche proprie di S9, si sa ancora molto poco. Il design dovrebbe essere abbastanza simile agli S8 di quest’anno, mentre per il processore già si parla del nuovissimo Qualcomm Snapdragon 845. La vera novità potrebbe, però, essere il nuovo lettore d’impronte digitali integrato sotto al display, che andrebbe finalmente ad eliminare il tallone d’achille dei top gamma di quest’anno, che presentano un posizionamento davvero scomodo del sensore.

Come sempre, vi ricordiamo che quanto riportato è frutto di rumor e, dunque, bisogna prenderlo con le pinze. Il lancio dei nuovi Galaxy S9 è atteso per la prima metà del 2018, dunque abbiamo ancora tanti – forse anche troppi – mesi per speculare e fare ipotesi su questi nuovi e già attesissimi dispositivi.

Via: IBTimesFonte: ETnews