Moto G5S Plus si mostra in immagine, in tutti i suoi colori (aggiornato)

Vezio Ceniccola -

Il nuovo Moto G5S Plus è già stato oggetto di vari rumor nelle scorse settimane, ma l’immagine trapelata oggi – probabilmente un render promozionale – potrebbe indicare che ormai Motorola è davvero pronta alla commercializzazione ufficiale.

Grazie al leak fornito da Andri Yatim‏ su Twitter, possiamo ammirare il design del dispositivo su entrambi i lati, andando a scoprire che non ci sono differenze sostanziali con i render e le immagini già emerse in precedenza.

Nessuna grande novità nemmeno per quanto riguarda le specifiche tecniche, che sostanzialmente confermano quanto già sappiamo. Moto G5S dovrebbe montare un SoC Qualcomm Snapdragon 626, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna, Bluetooth 4.2 e batteria da 3.072 mAh.

Ci sono invece ulteriori informazioni per la dual-cam posteriore, che dovrebbe avere due sensori da 12,9 MP con ottiche f/1.7 e f/2.0, quest’ultima con sensore monocromatico. Sul lato frontale ci sarà una fotocamera da 8 MP con ottica f/2.0 e flash LED.

LEGGI ANCHE: Motorola Moto Z2 Play, la recensione

La fonte non fornisce nessun dato riguardo alle dimensioni dello schermo, che dovrebbe comunque stare sui 5,5 pollici, mentre il sistema operativo dovrebbe essere Android Nougat in versione 7.1.1.

Curioso notare come Yatim‏ si riferisca al dispositivo chiamandolo “Moto GS5 Plus“, nome mai apparso in precedenti rumor e che potrebbe essere solo frutto di un errore di scrittura.

A questo punto, non aspettiamo altro che l’evento del prossimo 25 luglio, visto che tutti i dati ci fanno sperare che sia proprio questa la data scelta dall’azienda americana per la presentazione ufficiale del suo prossimo dispositivo.

Aggiornamento31/07/2017 ore 11:55

Moto G5S Plus torna a mostrarsi. Ovviamente ancora in veste non ufficiale, ma con un’immagine che ci mostra tutte e tre le sue varianti cromatiche: rosa, grigio e il già trapelato azzurro. In attesa di notizie ufficiali date un’occhiata ai nuovi render del medio gamma che vi ricordiamo potrebbe costare poco più di 300€.

Fonte: Andri Yatim, Evan Blass