Niente Huawei Mate 10 ad IFA: l’obiettivo è competere con iPhone 8 su tutti i fronti, full-screen incluso

Nicola Ligas -

Huawei Mate 10 (in copertina: Mate 9) dovrebbe essere presentato più o meno in contemporanea con i nuovi iPhone, giusto per ribadire chi sia il suo bersaglio. Purtroppo non c’è ancora una data di lancio ufficiale per questi ultimi, ma si pensa che da metà settembre in poi ogni momento sia buono. È quindi praticamente certo che Mate 10 non sarà presentato ad IFA di Berlino, ed in effetti non ci risulta essere in programma alcuna conferenza stampa Huawei adatta ad un prodotto di tale profilo.

Richard Yu, CEO dell’azienda, non nasconde minimamente le sue mire, e come suo solito è molto schietto nell’ammettere quale sia il suo scopo: “Avremo un prodotto ancora più potente [di Apple]. Mate 10 ha una maggiore autonomia, un display full-screen, tempi di ricarica più rapidi, migliori capacità fotografiche, e molte altre funzioni che ci aiuteranno a competere con Apple.

È quindi confermato che Huawei Mate 10 sarà il primo smartphone dell’azienda cinese con un display “a tutto schermo”, un po’ alla stregua di Galaxy S8 ed LG G6, ed a maggiore ragione di iPhone 8; ma non solo. Yu insiste sull’autonomia, sulla ricarica rapida e sulla fotocamera (pur senza menzionare Leica), giusto per ribadire quanto completa sarà (in teoria) l’esperienza di Mate 10.

LEGGI ANCHE: Anche Galaxy Note 8 è in arrivo

Sono in molti, ogni anno, a sfidare Apple, e quasi tutti falliscono sempre, ma l’esperienza ci ha insegnato a non sottovalutare Huawei, pertanto restiamo molto curiosi di conoscere questo Mate 10, anche se pensiamo che Huawei cercherà di giocare comunque con un minimo di anticipo rispetto all’azienda di Cupertino.

Yu ha poi ribadito l’impegno della sua azienda in tre mercati chiave: Cina, Giappone ed Europa; “dove l’economia è in salute e ci sono buoni consumatori“. Il CEO di Huawei ha però ribadito l’abbandono del mercato low-end, dove i margini, e quindi i profitti, sono troppo bassi. C’è da dire che si tratta di un proclama fatto più volte in passato da Huawei, ma finora mai realizzatosi del tutto, anche se è vero che la sua offerta si sta sempre più spostando dalla fascia media in su, quindi è probabilmente solo un fatto di tempo.

Fonte: Bloomberg