AutoApps raggiunge la versione 2.0: Tasker non è mai stato così versatile! (video)

Andrea Centorrino

I motivi del successo di Tasker, l’app che permette di automatizzare varie attività svolte con dispositivi Android, sono sicuramente da ricercarsi nella sua modularità, ma sopratutto negli sviluppatori che creano costantemente nuovi componenti aggiuntivi: fra questi è impossibile non citare João Dias, meglio noto come joaomgcd, che ha appena rilasciato al pubblico la versione 2.0 di AutoTools.

AutoTools si presenta come una raccolta di funzioni aggiuntive per Tasker; in questa versione sono presenti decine di novità, ma la più importante è sicuramente rappresentata dai web screen, delle schermate aggiuntive in Material Design (realizzate in HTML) che permettono di avere funzioni personalizzate sempre a portata di mano, sotto forma di menu a scomparsa da tre dei quattro lati dello schermo.

Sono stati aggiunti anche nuovi elementi per la creazione di interfacce personalizzate, sempre in Material Design, ed una nuova schermata per il caricamento in background. Inoltre, è stato aggiunto un motore per il parsing delle pagine HTML, in modo da estrarre contenuti mirati e salvarli in variabili in maniera nettamente più semplice rispetto al sistema offerto nativamente da Tasker.

Un’altra piccola funzionalità, forse gradita solo ad alcuni, è la possibilità di sbloccare lo schermo in determinate occasioni, come, ad esempio, quando ci si trova nella propria abitazione (sembra una copia di Secure Settings, ma in alcuni frangenti può risultare più versatile – NdR). Sempre fra le modifiche di sistema, segnaliamo anche la possibilità di cambiare lingua o l’orientamento di un’app ogni volta che viene avviata.

LEGGI ANCHE: Tasker si aggiorna alla versione 5.0: finalmente è arrivato il Material Design!

Infine (ma le novità sembrano essere molte di più, e tutte da scoprire), è stata aggiunta la possibilità di eseguire il Wake on LAN, e di avviare automaticamente un launcher, piuttosto che un altro, a seconda della situazione.

È possibile provare AutoTools 2.0 per 30 giorni, terminati i quali si dovranno pagare 2,99€ per lo sblocco; in alternativa, è possibile sottoscrivere un abbonamento tramite l’app per la gestione delle licenze di João, AutoApps, al prezzo di 0,99€ al mese o 10,50€ l’anno, che fornisce l’accesso a tutto il corposo pacchetto di plugin realizzati dallo sviluppatore. Vi lasciamo il consueto badge per il download dell’app, ed un video (in inglese) in cui vengono riassunte le principali novità di questa versione.

Google Play Badge

Via: Android PoliceFonte: joaoapps