Xiaomi torna a sorridere: spediti oltre 23 milioni di dispositivi nel Q2 2017

Vezio Ceniccola

Dopo alcuni periodi non proprio positivi, è arrivata l’ora delle buone notizie per Xiaomi. Con una lettere inviata ai dipendenti, Lei Jun – CEO dell’azienda cinese – ha recentemente reso noto i dati relativi ai dispositivi spediti negli ultimi mesi, rivelando anche alcune interessanti informazioni.

Nel corso del Q2 2017, Xiaomi ha spedito un totale di 23,16 milioni di dispositivi, con un aumento di oltre il 70% rispetto al Q1. Tale cifra rappresenta il nuovo record dell’azienda, e Jun sottolinea quanto questo dato sia importante dopo gli ultimi anni con vendite in calo e riorganizzazioni aziendali.

Molto del merito dei buoni risultati si deve probabilmente al riassestamento del reparto ricerca e sviluppo, alla trasformazione del modello di vendita retail e al focus sulla “qualità” dei prodotti. Lo stesso Jun afferma:

Dopo molte discussioni interne, abbiamo presentato il progetto del nostro piano d’azione e abbiamo creato una divisione che si concentra esclusivamente sulla qualità del prodotto. Il nostro obiettivo è quello di vincere grazie al “pugno di ferro” della qualità!

Lei Jun

LEGGI ANCHE: Editoriale: Cara Xiaomi ti scrivo

Tutti questi cambiamenti, effettuati dopo la dipartita di Hugo Barra, hanno dato nuova linfa vitale a Xiaomi, che ora sogna in grande. Il CEO ha confessato che l’obiettivo dell’azienda per il 2017 è quello di spedire oltre 100 milioni di dispositivi, una cifra che, nonostante i buoni risultati, appare comunque molto ambiziosa.

La battaglia tra Xiaomi e gli altri brand che dominano il mercato cineseHuawei, Oppo e Vivo – è apertissima, e siamo sicuri che ne vedremo ancora delle belle da qui alla fine dell’anno.

Via: VentureBeat