Nokia punta a lanciare tanti nuovi smartphone, ma non ci sarà mai un Nokia 4

Edoardo Carlo Ceretti Chissà se la tetrafobia si sia diffusa anche in Finlandia.

Il 2017 verrà ricordato come l’anno in cui il marchio Nokia si è riaffacciato sul panorama degli smartphone, dopo gli anni bui del limbo rappresentato da Microsoft, che aveva deciso di mettere in soffitta lo storico marchio finlandese. Dopo aver ottenuto il via libera per l’utilizzo del marchio, la società finlandese HMD a iniziato a lanciare i primi smartphone Nokia, scegliendo di utilizzare una nomenclatura piuttosto semplice: i numeri cardinali.

Durante i mesi scorsi, HMD ha prodotto e lanciato i modelli 3, 5 e 6 grazie alla collaborazione con il colosso cinese Foxconn. L’anima cinese della rinascita di Nokia si è riflessa sull’attenzione particolare verso il mercato asiatico, tanto che attualmente da noi è sbarcato soltanto il non eccezionale Nokia 3 (oltre alla rivisitazione in salsa 2017 del glorioso 3310). HMD ha recentemente dichiarato che tutti i loro sforzi sono attualmente indirizzati alla produzione di nuovi smartphone, che arriveranno in un gran numero di modelli diversi nel corso dei prossimi mesi.

LEGGI ANCHE: HDM produrrà nuovi feature phone a marchio Nokia

Sul tanto vociferato Nokia 9, HMD ha preferito non sbilanciarsi ufficialmente, quindi tuttora non sappiamo esattamente quando verrà lanciato e soprattutto quando raggiungerà il nostro mercato. Tuttavia, ha voluto chiarire altri dettagli: innanzitutto ha esplicitato che non è in programma il lancio di tablet a marchio Nokia, probabilmente perché è ormai chiaro a tutti che quel settore – soprattutto in campo Android – non sia più remunerativo come un tempo. Inoltre, ha confermato una curiosità che forse qualcuno di voi aveva già colto.

La numerazione attuale è partita da 3, è arrivata a 6, ma il 4? Se seguite il panorama degli smartphone di provenienza asiatica probabilmente saprete che in Cina, Giappone e altri paesi limitrofi è diffusa la tetrafobia, ovvero la paura del numero 4, la cui pronuncia in diverse lingue asiatiche coincide con la pronuncia della parola morte. Proprio perché la nuova Nokia affonda le sue radici nel continente asiatico, il brand finlandese non produrrà mai un Nokia 4.

Via: Phone ArenaFonte: mobiili.fi