Il Play Store riattiva la ricerca di app e giochi tramite operatori: ecco come funziona (foto)

Vezio Ceniccola

Se siete dei power user del Play Store di Google, probabilmente saprete quanto è complicato navigare nel negozio virtuale di Android alla ricerca dell’app giusta. Da oggi, però, avrete tre nuovi alleati al vostro fianco.

Lo store ha, infatti, deciso di abilitare nuovamente la ricerca tramite operatori, funzione già presente dal 2012 al 2014, ma sorprendentemente disabilitata per oltre tre anni.

Gli operatori di ricerca disponibili sono i seguenti:

  • intitle: per cercare parole specifiche nel titolo di un’app o un gioco, presenti nell’ordine in cui vengono scritte.
  • allintitle: per cercare una serie di parole nel titolo di un’app o un gioco, presenti in qualsiasi ordine.
  • pub: per cercare tutte le app di uno specifico publisher, il cui nome deve essere esattamente quello scritto sullo store, comprese eventuali maiuscole e punteggiatura.

Inoltre, è possibile combinare più volte l’operatore intitle per ottenere risultati specifici, mentre non è possibile accoppiarlo con l’operatore pub. Per cercare gruppi di parole specifiche con intitle è necessario usare le doppie virgolette alte (“) ed è possibile evitare una parola usando il trattino (-) davanti ad essa nella ricerca.

LEGGI ANCHE: Play Store, in rilascio la versione 8

Ecco alcuni esempi di funzionamento:

  • intitle:”Nova Launcher” – cerca tutte le app che hanno le parole “Nova Launcher” (scritte in quest’ordine) nel titolo.
  • intitle:”Nova icon” -theme – cerca tutte le app che hanno le parole “Nova icon” (scritte in quest’ordine) ma non la parola “theme” nel titolo.
  • allintitle:Nova icon pack – cerca tutte le app che hanno le parole “Nova icon pack” (scritte in qualsiasi ordine) nel titolo.
  • pub:”TeslaCoil Software” – cerca tutte le app pubblicate da TeslaCoil Software.

La funzione di ricerca tramite operatori è disponibile sia sull’interfaccia web che sull’app Android del Google Play Store. Se volete mettervi alla prova, non vi resta che andare a questo indirizzo e fare la vostra ricerca smart.

Via: Android Police