Il prossimo SoC Kirin 970 potrebbe debuttare entro fine estate con una GPU molto più potente (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Huawei fa parte della ristrettissima cerchia di produttori di smartphone in grado di prodursi in casa i SoC da impiegare sui propri modelli, per mezzo della sussidiaria HiSilicon. Tuttavia, i SoC della serie Kirin sono ancora ritenuti inferiori rispetto alle soluzioni proposte da Qualcomm e da Samsung, ma proprio per questo motivo il colosso cinese è costantemente al lavoro per colmare quello che rimane uno degli ultimi gap rispetto all’eccellenza rappresentata da Samsung. Non stupisce quindi che Huawei stia già sviluppando il suo prossimo SoC top di gamma, che dovrebbe chiamarsi Kirin 970.

Secondo Pan Jiutang, un noto analista cinese che ha spesso svelato notizie in anteprima poi rivelatesi fondate, il Kirin 970 dovrebbe debuttare nel corso del Q3 2017, con un processo produttivo a 10 nm e un accento particolare verso le prestazioni della GPU, il vero tallone d’Achille dei SoC Kirin nel confronti con Snapdragon ed Exynos.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 10 potrebbe avere display borderless da 6″ e due dual-cam

L’analista non ha svelato altri dettagli sul SoC, che potrebbe configurarsi come un octa-core, con i quattro core più potenti che potrebbero essere Cortex-A75 (ma potrebbe essere fatta una scelta più conservativa con i Cortex-A73). Non si sa ancora nulla nemmeno sui primi smartphone che monteranno il primo SoC a 10 nm della storia di Huawei, ma tutto farebbe pensare che il futuro Mate 10 possa essere il modello prescelto.

Via: Gizmochina.com