Essential PH-1: certificazione FCC e possibile resistenza all’acqua ne avvicinano l’uscita?

Edoardo Carlo Ceretti -

Essential PH-1 è stato uno degli smartphone più chiacchierati, ammirati ed attesi della prima parte del 2017, per tutti gli appassionati del mondo Android. D’altronde, il solo nome di Andy Rubin, unito alla sete di novità in un panorama ormai di altissimo livello, ma anche piuttosto piatto, ha dato adito alle fantasie dei fan. A fine maggio finalmente lo smartphone è stato svelato nel design, nelle specifiche e nel prezzo, ma non nella disponibilità. Vi avevamo lasciato con la notizia di una possibile spedizione delle prime unità entro la fine di giugno, dopo di che il silenzio. Ma ora potrebbero esserci delle interessanti novità.

Infatti, Essential PH-1 ha da poco compiuto il passaggio di rito presso FCC, l’agenzia governativa americana che si occupa delle certificazioni dei dispositivi elettronici che dovranno essere venduti sul suolo statunitense. Solitamente, la certificazione è il preludio di una commercializzazione se non immediata, quantomeno prossima. Tuttavia, la stessa Essential tramite Twitter ha confessato ad un utente di non avere novità precise sul lancio, ma di rimanere comunque sintonizzati perché ‘qualcosa bolle in pentola‘ (primo tweet, secondo tweet).

LEGGI ANCHE: OnePlus 5, la recensione (foto e video)

Sempre su Twitter, Essential ha poi rivelato un altro dettaglio che, al momento della presentazione, non era stato chiarito: la resistenza all’acqua di PH-1. Infatti, la start-up americana ha dichiarato di essere al lavoro per ottenere la certificazione ufficiale IP per il proprio smartphone, anche se al momento non è chiaro se si tratterà di IP5X o IP6X, cioè di una semplice resistenza agli spruzzi, o una vera e propria resistenza all’immersione nei liquidi. Staremo a vedere nei prossimi giorni se ci saranno ulteriori novità, o se magari Essential di stupirà con un annuncio a sorpresa.

Via: GSM ArenaFonte: FCC, Twitter (1), Twitter (2), Twitter (3)
Andy Rubin