Google integra i controlli reCAPTCHA direttamente in Android con le nuove API dedicate

Vezio Ceniccola

Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta nella vita di avere a che fare con un reCAPTCHA, il piccolo sistema di sicurezza utilizzato da siti web e piattaforme mobile per riconoscere se l’utente che sta provando a usare il servizio sia umano o sia un bot. Lo strumento di verifica lanciato ormai 10 anni fa da Google ne ha fatti di passi avanti, ed ora è pronto ad integrarsi direttamente col sistema Android.

Tramite un annuncio sul blog degli sviluppatori, Big G ha annunciato la nascita delle reCAPTCHA Android API, una serie di strumenti inclusi nei Google Play Services che permette ai developer Android d’inserire direttamente il controllo di sicurezza all’interno delle app. Sfruttando il sistema invisible reCAPTCHA, l’utente potrà passare la verifica senza abbandonare l’app o il servizio in uso, essendo riconosciuto in maniera rapida e automatica.

LEGGI ANCHE: LineageOS non vuole aggirare il SafetyNet

Le nuove reCAPTCHA Android API sono incluse anche nel sistema SafetyNet, che garantisce ancora piĂą controllo sulla privacy e sulla sicurezza degli utenti e degli sviluppatori. Per leggere in dettaglio tutte le informazioni su questi nuovi strumenti, vi rimandiamo alla pagina dedicata sul sito ufficiale per sviluppatori di Google a questo indirizzo.

Fonte: Android Developers