L’arrivo della prima beta di Tasker in Material Design è previsto per questa settimana (aggiornato)

    Andrea Centorrino -

    Sono ormai diversi mesi che la community Android legata a Tasker, l’app di automazione più conosciuta per la piattaforma del robottino verde, attende una versione che segua le linee guida del Material Design di Google: da poco Pent, l’unico sviluppatore dietro il progetto, ha confermato di essere a buon punto, tanto da rilasciarne una prima beta già questa settimana.

    Attraverso un post sull’apposito topic, che già in passato ci aveva fornito diverse informazioni sul possibile aspetto dell’interfaccia grafica, Pent rivela la preziosa informazione:

    I will put out a beta this week with 7 material colour themes. Which is a bit
    over the top for an automation app now I think about it, but Tasker users do like to have things
    just right 🙂

    LEGGI ANCHE: Interagire con Tasker tramite Google Now e Assistant

    Si parla quindi di 7 varianti di colore, giusto per soddisfare i gusti di tutti gli utenti; del resto, sono proprio quelli di Tasker che richiedono maggiore controllo sulla personalizzazione del proprio dispositivo. Vedremo quanto ancora passerà fra la beta e la prima versione stabile, ma visto che si tratta di una one-man-band, non possiamo lamentarci più di tanto.

    Aggiornamento02/06/2017 ore 20:22

    Come promesso, Pent ha rilasciato la prima beta di Tasker 5.0, finalmente in Material Design. Nella pagina per il download sono disponibili due link, a seconda che si sia acquistata l’app dal Play Store o direttamente dallo sviluppatore. Nel caso non abbiate ancora installato Tasker, vi lasciamo anche il badge per il download della versione stabile dal Play Store.

    Oltre all’interfaccia rinnovata, segnaliamo qualche bug, o “modifiche scomode”, notati dai primi tester:

    • Assenza di un’icona trasparente per le notifiche: la saetta sarà quella di default
    • Errore nel download dei file di localizzazione
    • Assenza dell’icona di Tasker all’interno dell’app per attivare o disattivare il servizio

    Google Play Badge

    Fonte: Google Groups