Meizu Pro 6s scatta foto niente male: ben 85 punti nel test di DxOMark

Vezio Ceniccola

Meizu Pro 6s non è più un dispositivo di primo pelo, visto che è stato annunciato lo scorso novembre dall’azienda cinese ed è già in commercio da molti mesi, eppure solo adesso è arrivata la recensione di DxOMark, noto portale dedicato alla qualità fotografica.

Il giudizio del sito è piuttosto buono. Il Pro 6s raggiunge gli 85 punti totali nel test di DxOMark, andando a migliorare di ben 11 punti il punteggio ottenuto dal precedente Meizu Pro 6. Seppur ancora lontano dalla vetta, occupata dal nuovissimo HTC U11 coi suoi 90 punti, il top gamma di Meizu si pone sullo stesso piano di LG V20 e Huawei Mate 9, arrivando ad un solo punto di distanza da iPhone 7.

DxOMark loda le doti di versatilità di Pro 6s, capace di scattare buone foto in qualsiasi condizione di luce. Quando ci si trova con una buona illuminazione, le performance fotografiche sono ottime, al pari dei migliori dispositivi testati in passato, così come sono molto ben fatti gli scatti con l’uso del flash.

Dall’altra parte, si può notare un netto peggioramento delle immagini quando si scatta in controluce, con comparsa evidente di flare e artefatti, e ci sono cattive notizie anche per la qualità video, che si abbassa molto in condizioni di luci scarse.

LEGGI ANCHE: Meizu Pro 7 potrebbe essere il primo smartphone con Helio X30

Detto questo, Meizu Pro 6s è tutto sommato un ottimo cameraphone, soprattutto per quanto riguarda le immagini statiche, e si pone come una buona alternativa anche nei confronti di marchi più blasonati e smartphone più costosi. Se volete leggere in dettaglio l’analisi di DxOMark, potete farlo andando a questo indirizzo.

Ringraziamo h2oz per la segnalazione

Fonte: DxOMark
DxOMark