Android Go è la nuova versione Lite di Android: la fascia bassa gioisce, ma la frammentazione?

Lorenzo Delli -

Android Go è una delle novità presentate in occasione del Google I/O 2017, e non sembra certo trattarsi di uno dei classici fuochi di paglia di Google. Per riassumere il tutto potremmo tranquillamente definirlo come una versione Lite di Android classico, l’equivalente mobile del Windows 10 S presentato di recente da Microsoft.

Come è facile intuire Android Go è indirizzato a dispositivi di fascia bassa, specialmente quelli dotati di 512 MB o di 1 GB di RAM e altre caratteristiche appropriate, come display HD e memoria interna scarsa (tipo 8 GB). La versione corrente di Android Go è basata su Android O, ed il primo dispositivo ad arrivare in commercio con tale variante lite del robottino verde non spunterà sul mercato prima del 2018.

LEGGI ANCHE: Google Assistant parlerà in italiano entro fine anno

Ogni futura versione di Android tra l’altro avrà la sua versione Go, per questo inizialmente dicevamo che si sarebbe trattato di una novità che è qui per restare, anche se bisogna vedere se debutterà anche in mercati non emergenti come l’Italia. L’India, un paese che al momento conta più utenti Android che degli Stati Uniti, sarà ad esempio uno dei mercati in cui farà il suo debutto Android Go. Se però l’ecosistema Android accusa già un elevato grado di frammentazione, chissà cosa succederà con l’introduzione di una ulteriore variante.

Torniamo a noi. Tante le novità a livello software. Integrato nel sistema ci sarà un tool per tenere sotto controllo non solo il consumo di dati mobili, ma anche i dati utilizzati in background. Lo potete osservare nello screenshot qui sopra.

Anche Gboard, integrata in Android Go, presenterà alcuni miglioramenti sopratutto indirizzati alle lingue che adottano la traslitterazione. In realtà alcune di queste novità sono già state introdotte con un update non molto tempo fa.

Il Play Store inoltre evidenzierà le app che funzionano al meglio su Android Go, come ad esempio YouTube Go, la versione lite del celebre servizio di video di Google. Anche Chrome per Android arriverà su Android Go con la funzionalità di risparmio dati abilitata di default.