Google Duo ha ancora degli assi nella manica: arriva il picture-in-picture

Nicola Ligas

Pensavate che un’app a suo modo semplice e diretta come Google Duo avesse già detto tutto ciò che aveva da dire? E invece non è così, perché la versione 11 di Duo ha appena aggiunto il supporto al picture-in-picture. Quale PIP? Quello presente solo in Android O, ovviamente.

Chiariamo però che al momento questa implementazione ha più problemi che altro, ed il supporto di Duo al picture-in-picture è stato aggiunto probabilmente in vista del rilascio della seconda developer preview di Android O, che avverrà probabilmente la prossima settimana, intorno al Google I/O 2017. Se comunque voleste provarlo, vi ricordiamo come attivare il PIP su Android O, e poi non dovrete fare altro che installare Duo, casomai non l’aveste già.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 2 in un primo benchmark

Nel teardown dell’apk di Duo v11, Android Police ha scovato però un’altra cosa interessante: il log delle chiamate, ma non come pensate voi. Questa implementazione scriverà infatti sul file di sistema con i log delle chiamate, quindi troverete il registro delle chiamate di Duo assieme alle chiamate vocali. Ci sarà un toggle nelle impostazioni di Duo per abilitare o meno questa opzione, ed un tasto per cancellare tutti i log di Duo in un colpo solo. In ogni caso scopriremo come sarà l’implementazione precisa non appena sarà disponibile.


Fonte: Android Police
apk teardown