Moto Z2 Play sarà più sottile, ma avrà una batteria meno capiente: era proprio necessario?

Edoardo Carlo Ceretti Grazie Lenovo, ma non dovevi.

Il futuro successore di Moto Z Play procede a grandi falcate verso la presentazione ufficiale, che non dovrebbe avvenire prima di giugno in vista di una commercializzazione attesa per l’estate. Come era facile aspettarsi, il nome scelto da Lenovo è Moto Z2 Play e nelle scorse settimane vi abbiamo riportato anche il primo render ufficiale, che ha svelato un design molto simile a quello del predecessore. Ciò che non era ancora stato svelato è un dettaglio che difficilmente farà felice molti di voi.

Evan Blass (il celeberrimo @evleaks) ha infatti rivelato su VentureBeat molte delle presunte specifiche del futuro smartphone di Lenovo, come il SoC che dovrebbe essere uno Snapdragon 626, la RAM e la memoria interna che aumenterebbero rispetto al predecessore passando rispettivamente a 4 GB e 64 GB, la fotocamera che calerebbe di risoluzione (passando da 16 a 12 Megapixel) introducendo però un’apertura focale f/1,7, il display che dovrebbe rimanere lo stesso amoled Full HD da 5,5″, parlandoci infine dello spessore dello smartphone e della capienza della batteria.

LEGGI ANCHE: HTC U 11 appare in nuovi render (foto e video)

Non si può certo dire che Moto Z Play fosse uno smartphone dotato di uno spessore troppo elevato, arrivando ad appena 7 mm, che però consentiva di poter contare su una batteria decisamente capiente da 3.510 mAh. Tuttavia, per il suo successore, Lenovo pare abbia pensato bene di ridurre lo spessore di ben 1 mm, sacrificando conseguentemente la batteria, che dovrebbe avere una capienza di 3.000 mAh, riducendo l’autonomia dichiarata dalle 50 ore del primo Moto Z Play alle 30 ore di Moto Z2 Play.

E voi cosa ne pensate? Sacrifichereste una buona percentuale di autonomia del vostro smartphone in cambio di peso e spessore più ridotti?

Via: The VergeFonte: VentureBeat
Lenovo Moto Z Play

Lenovo Moto Z Play

confronta modello

Ultime dal forum: