Anche i Galaxy S8 dovrebbero usare due memorie diverse, ma la cosa non ci riguarda

Nicola Ligas -

Dopo il piccolo scandalo delle memorie di Huawei, una cosa simile potrebbe avvenire anche in casa Samsung, anche se la portata sembra assai più ridotta. Parliamo di quanto emerso da un thread su XDA, secondo il quale Galaxy S8 ed S8+ userebbero memorie UFS 2.0 o 2.1.

Anzitutto chiariamo che la differenza in termini di prestazioni tra questi due tipi di flash storage non è assolutamente paragonabile a quella che separa eMMC ed UFS, inoltre sembra che tutti i modelli con SoC Exynos, ovvero quelli venduti in Europa, montino memorie UFS 2.1, quindi in pratica la cosa non ci riguarda. Solo alcuni Galaxy S8 (e non S8+) con chip Snapdragon impiegherebbero le UFS 2.0, quindi la cosa è limitata sia nella gravità che nella portata.

LEGGI ANCHE: Il fix per il display rosso di Galaxy S8 arriva in Italia

Se in ogni caso voleste verificarlo, vi basterà installare un’app per il terminale, tipo questa, e digitare: “cat /proc/scsi/scsi” (senza virgolette). Se il risultato (vedi immagine qui sotto) è “KLUCG4J1ED – B0C1”, significa che avete memorie UFS 2.1 fatte da Samsung. In alternativa potrebbero esserci “THGAF4G9N4LBAIRB” (memorie UFS 2.1 realizzate da Toshiba) o “THGBF7G9L4LBATRC” (memorie UFS 2.0 realizzate sempre da Toshiba); potrebbero esserci anche altre combinazioni, ma quello che conta è IR=UFS 2.1 e TR=UFS 2.0

Non abbiamo ragione di credere che ci siano particolari ragioni di allarmismo insomma, e se la vicenda dovesse evolversi in modo diverso, ve lo faremo senz’altro sapere, ma per adesso Galaxy S8 può considerarsi esente da scandali, almeno in questo caso.

Via: Smartdroid