Volete Google Assistant sul vostro computer Windows, macOS o Linux? Ecco come fare

Edoardo Carlo Ceretti

Da un Google Now potenziato a semplice scusa per provare Allo (l’ennesima app di messaggistica di Google), non si può dire che Google Assistant sia ancora davvero decollato dalla sua presentazione ad oggi.

Dopo un primo periodo di esclusiva per i suoi Pixel, di recente Google ha finalmente deciso di rilasciarlo globalmente per tutti gli smartphone (non i tablet) aggiornati almeno ad Android Marshmallow, ma dato che il nuovo assistente della grande G non parla ancora italiano, nel nostro paese risulta tuttora molto limitato.

LEGGI ANCHE: Google Assistant non dà il meglio di sé nemmeno in inglese

Da oggi però, grazie a XDA, è possibile installare ed utilizzare Google Assistant sostanzialmente su qualsiasi piattaforma disponibile sul mercato. È infatti installabile su computer che montano come sistema operativo Windows, macOS o una distribuzione Linux. Gli unici requisiti sono Python 3, buone capacità di utilizzare le righe di comando e un po’ di tempo da dedicare per poter utilizzare una versione di Google Assistant tutt’altro che rifinita esteticamente. La procedura non è semplicissima né breve, per la guida approfondita passo per passo vi rimandiamo alla pagina relativa di XDA Developers.

Via: XDA Developers