Doogee sostiene di aver battuto Huawei: rivestimento oleofobico su Gorilla Glass 5

Lorenzo Delli

Uno dei difetti dei nuovi Huawei P10 e Huawei P10 Plus, oltre all’utilizzo casuale di memorie più o meno veloci, è sicuramente l’eccessivo trattenimento di impronte sul vetro frontale che protegge il display. Tale difetto è dovuto all’assenza di un rivestimento oleofobico. In sostanza l’azienda cinese ha voluto utilizzare i Gorilla Glass di quinta generazione non facendo in tempo però a implementare un sistema per contenere la trattenuta di impronte.

Un altro marchio cinese meno celebre e soprattutto meno diffuso dice però di aver battuto Huawei in tal senso. Il marchio in questione è Doogee. I suoi rappresentati sostengono di aver implementato un rivestimento olefobico sul Gorilla Glass 5 che andrà a proteggere il display di Doogee Mix, uno smartphone particolare di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa.

LEGGI ANCHE: Cinesi che copiano cinesi: ecco Doogee MIX, clone di Mi Mix con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria

Doogee Mix si propone come diretto rivale di Xiaomi Mi Mix, vantando però display e quindi dimensioni ridotte. Si tratterebbe di uno smartphone da 5,5″ praticamente senza cornici (un tri-bezel-less per la precisione) più o meno delle dimensioni di un iPhone 7 con display da 4,7″. Doogee avrebbe dimostrato le capacità oleofobiche del vetro del suo nuovo smartphone con le foto che trovate qui di seguito. Inutile dirvi che senza provarlo con mano è difficile verificarne l’effettiva bontà.