Astro arriva su Android, e porta l’Intelligenza Artificiale sugli account Gmail ed Office 365 (foto)

Leonardo Banchi

Astro è un’applicazione per le email che si è già fatta notare sul panorama iOS e macOS per la sua capacità di gestire, grazie all’integrazione di una intelligenza artificiale, i messaggi in modo decisamente smart: adesso, quest’app è sbarcata anche su Android, e nonostante sia stata pubblicata soltanto come open beta, il suo funzionamento sembra già quello di un’app decisamente solida.

Il punto forte di Astro, come avrete intuito, è quello di riuscire ad archiviare ed organizzare i messaggi ancor prima dell’intervento dell’utente. La prima particolarità che noterete, aprendo l’applicazione, è infatti il fatto che la vostra casella di posta in arrivo sarà divisa in due sezioni: “Priority”, contenente tutti i messaggi più importanti, e “Other”, nella quale invece finiranno newsletter, aggiornamenti e altre comunicazioni meno impellenti.

Non solo archiviazione

I pregi di quest’app non si fermano però qui: le funzionalità più interessanti sono infatti offerte utilizzando Astrobot, una intelligenza artificiale con la quale potrete chattare in linguaggio naturale (purtroppo soltanto in inglese) e ricevere informazioni sui vostri messaggi e su ciò che vi aspetta: via via che utilizzerete l’app, l’IA riuscirà infatti a migliorare la propria comprensione dei messaggi e delle vostre necessità, fino ad arrivare a offrire promemoria personalizzati, suggerimenti per la cancellazione dalle newsletter, informazioni sui vostri contatti e molto altro.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per le Notizie

Astro supporta attualmente indirizzi Gmail ed Office 365, è realizzata in una ordinata interfaccia Material Design e integra swipe e altre scorciatoie che vi permetteranno di gestire tutte le vostre email nel modo più rapido possibile.

Download gratuito

Astro è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete quindi scaricarla sul vostro smartphone, e scoprire cosa significa avere un assistente che legge le email al posto vostro, cliccando sul badge per il download che trovate qui sotto.

POTREBBE INTERESSARTI: Come cambiare le icone su Android, con e senza launcher alternativi