C’è una nuova Open Beta di OxygenOS per OnePlus 3/3T ed è ricca di ottimizzazioni e miglioramenti

Nicola Ligas

OnePlus tiene fede alla promessa di portare avanti in parallelo lo sviluppo di OnePlus 3 e 3T, ed è così che quest’oggi i due smartphone si aggiornano entrambi: il primo con la OxygenOS Open Beta 14, il secondo con la OxygenOS Open Beta 5. Numeri diversi, stessa sostanza.

  • Miglioramenti Bluetooth
    • Fix per il Bluetooth in auto
    • Ottimizzazioni batteria
    • Fix per alcuni problemi con la connessione automatica
  • Ottimizzazioni GPS
    • Migliorata la precisione, ora meno probabile la perdita di segnale
  • Ottimizzazioni per il Night Mode
    • Aggiornati gli orari di alba e tramonto predefinti (8AM -> 6AM)
    • Fix per il mancato funzionamento della disattivazione automatica
    • Fix per l’auto attivazione che non rimaneva attiva
    • Fix per un conflitto con lo spazio di colori sRGB
  • Ottimizzazioni per il Launcher
    • Fix per reboot dopo aver applicato uno sfondo
    • Fix per il mancato funzionamento dell’applicazione di uno sfondo
    • Evitati occasionali crash del launcher
    • Rimosse voci estranee tra gli sfondi
  • Miglioramenti al widget orologio
    • Fix per un bug che rendeva il widget più piccolo dopo essere usciti da un’app full-screen
  • Miglioramenti al tema scuro
  • Miglioramenti alla traduzioni
  • Aggiornata la community app alla 1.8
  • Altri bug fix generici ed ottimizzazioni

Changelog bello ricco, come vedete, anche se per lo più sono bug fix specifici per varie funzioni. Come sempre poi OnePluis chiede aiuto a voi per individuare altri possibili problemi. Per quanto riguarda invece il feedback sulla UX/UI, gli utenti OnePlus 3 potranno compilare questo form, mentre i proprietari di OnePlus 3T potranno usare quest’altro.

Vi ricordiamo che il ramo Open Beta è alternativo a quello stabile, e riceverete questi update solo se ne fate parte. Se non foste quindi già utenti beta, e voleste diventarlo, trovate link al download ed istruzioni su questa pagina. Ricorda però che passando in Open Beta non riceverete più gli aggiornamenti stabili, e per tornare nel ramo regolare dovrete fare un reset del telefono e flashare l’ultima build stabile disponibile.

Fonte: OnePlus (1), OnePlus (2)