Questo dovrebbe essere 7R, la versione ricondizionata del più sfortunato dei Galaxy Note (foto)

Andrea Centorrino

Mentre i Galaxy Note 7 in mano agli utenti smetteranno presto di poter essere ricaricati, tutti gli smartphone che Samsung non ha immesso nei canali di vendita, o che ha ritirato intatti dagli utenti che hanno aderito al programma di richiamo, verranno presto immessi nuovamente sul mercato come modelli ricondizionati, probabilmente con il nome di Galaxy Note 7R.

Proprio di questa “variante” vi mostriamo alcuni scatti, tutti raccolti nella galleria in basso, che non rivelano alcuna novità estetica, ma che, tramite il software immortalato, rivelano il “segreto” di Samsung per renderli più sicuri: una batteria più piccola.

La capacità dell’accumulatore passa da 3.500 a 3.200 mAh, scelta dettata probabilmente per dare più spazio ai connettori, motivo che aveva causato il disastro costato miliardi di dollari alla società.

LEGGI ANCHE: Ecco perché Galaxy Note 7 poteva esplodere

Quello che gli scatti non rivelano è dove Samsung venderà questi modelli ricondizionati: a voler azzardare un’ipotesi, potremmo pensare ai mercati emergenti, come quelli asiatici, magari per lasciare quanto più spazio possibile ai nuovi Galaxy S8 e S8+ nei mercati di punta.

Via: Android CentralFonte: SamsungVN
Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7

confronta modello

Ultime dal forum: