LG G6 non si piega e non si spezza, ma potrebbe graffiarsi facilmente (video)

Vezio Ceniccola

Primo test di resistenza per il nuovo LG G6, che ha fatto molto parlare di sé nelle ultime settimane, prima che il Galaxy S8 gli rubasse la scena. Il top gamma di LG è stato messo alla prova nella solita serie di torture effettuate da JerryRigEverything, con un risultato davvero convincente.

Partiamo dalle note negative. Come sappiamo, l’azienda coreana ha scelto il Gorilla Glass 3 per coprire sia la parte frontale che quella posteriore, e ciò garantisce una resistenza ai graffi buona, ma non eccezionale. G6 si graffia a livello 6, un risultato nella media, ma ci saremmo aspettati qualcosa in più da un top gamma.

Gli elementi della parte frontale e di quella posteriore – fotocamere comprese – sono a filo col resto della scocca, e questo fattore potrebbe essere pericoloso quando si poggia il dispositivo su una superficie dura, come marmo o granito. Per evitare graffi o altri problemi, lo stesso Jerry consiglia di applicare uno screen protector al vetro frontale e un case per coprire lo smartphone.

LEGGI ANCHE: Moto G5 torchiato nel suo primo test di resistenza

Ottimo il frame in metallo che percorre tutto il perimetro della scocca e che dà una grande solidità alla struttura. Grazie ad esso, il bend test è passato a pieni voti, con il G6 che non accenna minimamente a piegarsi.

Per il resto, il “touch & feel” del dispositivo è davvero molto buono ed i materiali di pregio ne aumentano la resistenza e la durata negli anni. A parte la possibilità di graffi, LG G6 sembra uno degli smartphone più tosti sul mercato, e questo potrebbe essere un bel punto a favore. Galaxy S8 saprà fare altrettanto?