Google aggiorna Daydream (perfino in italiano), anche se nessuno se lo fila

Nicola Ligas

Daydream doveva essere il nuovo punto di riferimento per la realtà virtuale su Android, ma per ora lo è a malapena per i Pixel, condizionato anche dalla scarsa disponibilità di questi ultimi. Gli altri produttori, salvo poche eccezioni, stentano a salire su questo treno, per non dire che lo osteggiano proprio, con soluzioni proprietarie che non hanno alcun interesse a sposare quelle di Google.

Ciò nonostante, le app Daydream e Daydream Keyboard si sono aggiornate con alcune interessanti novità, che anche solo per cronaca vogliamo segnalarvi. Iniziamo da Daydream:

  • Disponibile un indicatore per il livello di batteria del controller, disponibile guardando verso il controller stesso.
  • “Daydream Newsletter” aggiunta nelle impostazioni
  • Opzione per disabilitare le notifiche in VR
  • Miglioramenti per performance ed affidabilità

Per certi versi è più interessante la tastiera Daydream, che ora supporta anche l’italiano, oltre a francese, spagnolo e coreano. Lancio imminente? Con Google non si sa mai, ma la speranza è sempre l’ultima a morire.

Via: Android Police