Samsung Galaxy S8 è il primo smartphone con Bluetooth 5.0: ecco quali sono le novità

Lorenzo Delli -

Samsung Galaxy S8 e Bluetooth 5.0: un binomio che porterà presto i produttori di tutto il mondo ad impiegare il nuovo standard di trasmissione senza fili divenuto ufficiale a giugno 2016. Il nuovo top di gamma di Samsung è infatti il primo dispositivo mobile a poter vantare la quinta generazione del celebre standard, e per certi versi è strano che produttori blasonati come Huawei e LG non abbiano fatto altrettanto.

L’unica sembrerebbe Sony, che porterà il Bluetooth 5.0 sul suo Xperia XZ Premium, un dispositivo che comunque non arriverà sul mercato prima di questa estate. Tornando a noi, quali sono gli effettivi vantaggi nell’utilizzo del Bluetooth 5.0 sui nuovi Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8+? Vediamo da un punto di vista numerico e pratico quali sono i miglioramenti rispetto alla precedente versione dello standard:

  • 4x area di trasmissione: Bluetooth 5.0 mantiene il medesimo livello di consumo del predecessore, consentendo però la connessione su spazi di più grande dimensione (fino a 240 metri);
  • 2x velocità (fino a 2 Mbps): velocità di ricezione e trasmissione aumentata, con conseguente riduzione dei tempi; utile anche per la gestione dei dispositivi indossabili;
  • Miglior efficenza nell’utilizzo dei canali di trasmissione su banda 2,4 GHz;
  • Maggior resistenza ad eventuali interferenze provenienti da reti wirless o LTE
  • Retrocompatibilità con le precedenti versioni.

All’atto pratico quindi l’utente si può rendere conto dei miglioramenti vedendo appunto un aumento di velocità nella trasmissione dei dati e, soprattutto, un più ampio raggio di trasmissione senza un aumento dei consumi. Ma non finisce qui.

La gestione dell’audio doppio su Samsung Galaxy S8.

Proprio grazie ad una miglior efficenza nell’utilizzo dei canali di trasmissione su banda 2,4 GHz, Galaxy S8 riuscirà senza grossi problemi ad inviare l’audio a due cuffie senza fili, o ad esempio a due speaker Bluetooth. Tra l’altro, utilizzando uno speaker o una cuffia Bluetooth, è possibile separare l’audio dei contenuti multimediali da quello delle notifiche. I suoni di notifica quindi vengono riprodotti sullo smartphone, mentre musica o altri contenuti multimediali sui vari supporti utilizzati.

Qui di seguito un video relativo alla nostra prova con due speaker Bluetooth identici e con due invece diversi: in entrambi i casi l’audio trasmesso sui dispositivi è praticamente sincronizzato. Ovviamente non è banale farlo capire in un video, ma grazie ai microfoni direzionali di Galaxy S7 si sente abbastanza chiaramente come l’audio in uscita dai due speaker sia il medesimo. In teoria Samsung avverte che l’audio dei due dispositivi connessi potrebbe essere leggermente diverso, ma non è questo il caso.