Super Mario Run non funziona su dispositivi con root, neanche utilizzando Magisk

Lorenzo Delli

Se avete come molti altri utenti giocato attivamente a Pokémon GO, vi ricorderete forse che a settembre arrivò un aggiornamento che rese impossibile giocare al celebre titolo di Niantic Inc. su dispositivi con root o iPhone con jailbreak.

A quanto pare Nintendo stavolta si è premunita: Super Mario Run, nella sua prima versione dedicata ad Android, non funziona a dovere su dispositivi con permessi di root. Le testimonianze arrivano da svariati utenti. In alcuni casi il gioco parte, ed è anche possibile testare con mano un paio di livelli. Successivamente però l’app crasha, risultando di fatto inutilizzabile. Alcuni utenti invece con ROM particolari proprio non lo vedono apparire sul Play Store. Si può rimediare scaricando l’apk, ma il gioco restituisce comunque gli stessi problemi.

LEGGI ANCHE: Super Mario Run: una veloce prova… dal nostro ufficio!

Neanche il “trucco” di Magisk sembra funzionare. Se vi ricordate proprio a seguito dei problemi di Pokémon GO riportammo una guida per nascondere i permessi di root e quindi ingannare il gioco di Niantic Inc.. Alcuni utenti avrebbero provato anche questa strada, ma nulla da fare. Attenzione nelle prossime ore a scaricare eventuali apk modificati: oltre a non essere una procedura “legale”, rischiate anche di scaricare eventuali file pericolosi per il vostro dispositivo.