Non avete mai imparato ad orientarvi fra le montagne? Fatevi aiutare da PeakLens! (foto)

Leonardo Banchi

Se vi piace andare a fare camminate all’aperto, sicuramente sapete quanto le montagne in vista possano essere utili per orientarsi ed essere così sicuri della strada da intraprendere. Se vi trovate in un posto poco familiare, però, è probabile che si aprano davanti a voi due prospettive: andare ad intuito e rischiare di perdervi, oppure affidarsi a PeakLens.

PeakLens è infatti un’applicazione molto utile in questi casi, che grazie al GPS dello smartphone e ad una intelligenza artificiale è in grado di riconoscere i picchi dei monti presenti attorno a voi, consentendovi così sia di orientarvi meglio che di ammirare il panorama.

LEGGI ANCHE: 5 tra le migliori app per… comporre musica

Utilizzare PeakLens è davvero semplice: tutto quello che dovrete fare sarà infatti estrarre lo smartphone, calibrare la bussola al suo interno scuotendolo in aria ed inquadrare il panorama: ovunque vi troviate, l’app analizzerà lo spettacolo inquadrato dall’obiettivo e sovrapporrà in tempo reale all’immagine sullo schermo i nomi delle montagne vicine, distinguendo fra quelle visibili e quelle intuite soltanto grazie al GPS. Tutto ciò potrà poi essere salvato in uno screenshot con un comodo pulsante ben in vista sullo schermo

Per funzionare, PeakLens ha naturalmente bisogno di accedere al proprio database tramite internet: se (come è probabile in mezzo ai monti) prevedete di non avere segnale, potrete però non rinunciare alla realtà aumentata per le vostre escursioni scaricando prima le aree offline, e assicurandovi così l’utilizzo dell’app in ogni situazione.

Download gratuito

PeakLens è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete scaricarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.