Buon sangue non mente: Nokia 6 supera ogni test di resistenza in modo impeccabile (video)

Nicola Ligas

È arrivato il momento per la nuova Nokia di misurarsi con gli oneri del passato, non solo con gli onori; ed uno degli oneri più pesanti da portare è senz’altro quello relativo alla leggendaria resistenza dei cellulari Nokia. Eccoci quindi alle prese con Nokia 6 e con gli ormai consueti test di resistenza condotti dallo youtuber JerryRigEverything.

Lo avrete già capito: Nokia 6 non tradisce le aspettative, anche se ci sono comunque alcune osservazioni da fare. La scocca dello smartphone è tutta in metallo, compreso il profilo ed i pulsanti laterali: ottimo. Altrettanto buono è il fatto che sia le due fotocamere (frontale e posteriore) che il lettore di impronte siano a prova di graffi; quest’ultimo, in particolare, è un dettaglio per niente scontato. Lo schermo è protetto da vetro Gorilla Glass 3 e si comporta esattamente come previsto. Buono anche il burn test, con il pannello IPS che recupera velocemente la “bruciatura” e non mostra alcun alone. Ottimo infine anche il bend test, con lo smartphone che non si piega praticamente per nulla, come pochi altri hanno saputo fare prima di lui.

LEGGI ANCHE: Nokia 3310 è una inutile operazione nostalgia?

Dunque cosa c’è che non va? Una sola cosa: la capsula auricolare, rivestita con un materiale troppo fragile e che dopo qualche mese, con un uso un po’ intenso, potrebbe in qualche modo danneggiarsi. Si tratta un po’ del proverbiale pelo nell’uovo in uno smartphone che già si candida ad essere uno dei più resistenti del 2017, ma il confronto con il vecchio Nokia 3310 ancora non è stato fatto, e sappiamo già tutti chi ne uscirebbe vincitore.