Avvistata la scatola di un Google Pixel “Rev B”: avrà risolto qualcosa? (aggiornato: dichiarazione di Google)

Nicola Ligas -

Le revisioni hardware non sono cosa insolita nella storia di vita di uno smartphone, e spesso sono volte a risolvere piccoli problemi strutturali e/o pratici che possono affliggerlo, ma non si tratta certo di cambiare radicalmente le carte in tavola.

Pare sia ora questo il caso dei Google Pixel, dei quali è stata avvistata una Rev B, che viene indicata sulla scatola e non sembra altrove. La scatola è tra l’altro di un modello venduto in Europa, ma non abbiamo alcuna indicazione di quali novità potrebbe apportare.

C’è chi spera in nuovi microfoni, in seguito ai problemi riscontati ed ammessi da Google, ma al momento ogni ipotesi è valida, in mancanza di una risposta certa. In ogni caso nemmeno ci riguarda tanto da vicino, dati che i Google Pixel non sono, e ormai difficilmente saranno, in vendita in Italia. Se comunque doveste comprarne uno dall’estero, cercate di assicurarvi magari che faccia parte di questa nuova mandata.

Aggiornamento14/03/2017 ore 9:20

Google ha smentito qualsivoglia revisione hardware di Google Pixel o Pixel XL, chiarendo che il “Rev. B” presente su alcune confezioni è un identificativo che si riferisce alla scatola stessa e non al suo contenuto. Google ha comunque realizzato dei “piccoli miglioramenti al processo produttivo per ridurre ulteriormente la possibilità di errori nel codec audio“. Questi miglioramenti dovrebbero quindi essere presenti in tutti i modelli prodotti da un certo punto in poi, e non sarebbero riconducibili al semplice “Rev. B” presente sulla confezione.

Fonte: 9to5Google
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

Google Pixel XL

Google Pixel XL

confronta modello

Ultime dal forum: