Scoperte 132 app Android infettate da malware… per Windows

Vezio Ceniccola -

E si ritorna a parlare di malware e sicurezza su Android, anche se stavolta il robottino verde non ha alcuna apparente colpa. Palo Alto Networks, azienda che si occupa di sicurezza informatica, ha scoperto che ben 132 app Android contenevano al loro interno dei malware per piattaforma Windows.

Il codice infetto veniva inserito all’interno delle app sottoforma di IFrames HTML, scaricati da siti malevoli già conosciuti. Le app, già rimosse dal Play Store, sono state tutte sviluppate in Indonesia, e gli stessi developer che le hanno realizzate si sono dimostrati completamente inconsapevoli di questo problema. È probabile, infatti, che ad essere infetta fosse la piattaforma di sviluppo usata per le app, ed è da qui che l’infezione si è poi allargata a macchia d’olio.

Sebbene i malware rilevati non potessero causare alcun danno sui dispositivi Android degli utenti – se non ampiamente modificati –, il loro inserimento nelle app permetteva un rapido trasporto del codice verso altre piattaforme, nella fattispecie PC e tablet col sistema Windows. A quanto pare, dunque, Android serviva solo come “ponte” per arrivare al vero obiettivo da attaccare.

LEGGI ANCHE: Gooligan ha infettato 1 milione di account

Fortunatamente, sembra che le politiche sulla sicurezza di Google e l’attenzione delle aziende specializzate stiano cominciando a dare i loro frutti, e speriamo che in futuro anche problemi di questo tipo si possano evitare alla radice. Nel nostro piccolo, consigliamo a tutti gli sviluppatori di usare solo strumenti sicuri e verificati, per non rischiare di trovare situazione come quella descritta.

Via: Android AuthorityFonte: Palo Alto Networks