“Pikachu” potrebbe essere un nuovo smartphone di Sony (sì, davvero)

Vezio Ceniccola

No, tranquilli, non ci siamo sbagliati, e manca ancora molto al 1° aprile. Pare che Sony stia davvero lavorando ad un dispositivo chiamato “Pikachu“, esattamente come il più famoso Pokémon. Come mai un nome del genere per uno smartphone? Noi non l’abbiamo ancora capito, ma intanto possiamo darvi le specifiche tecniche.

Grazie al solito test comparso su GFXBench e riportato dal leaker Roland Quandt, possiamo vedere che le caratteristiche del nuovo Sony Pikachu sembrano molto simili a quelle dell’imminente Xperia XA2, e c’è chi dice che siano addirittura lo stesso dispositivo. Parliamo infatti di un display da 5 pollici a risoluzione HD (1280 x 720 pixel) e processore MediaTek Helio P20 a 2,3 GHz, affiancato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Lato fotocamera, abbiamo un sensore da 21 MP per quella anteriore e 8 MP per quella frontale, mentre per quanto riguarda la versione del sistema operativo ci sono buone notizie: Pikachu ha già Android 7.0 Nougat.

LEGGI ANCHE: Sony porterà un nuovo Xperia Premium al MWC

Non mancano poi tutti i vari sensori e antenne – WiFi, Bluetooth, GPS, NFC – ma rimangono molti dubbi sul design, visto anche quale dovrebbe essere il modello a cui ispirarsi. A questo punto, però, la domanda rimane quella iniziale: perché mai questo nome? Si tratta di semplice marketing, o Sony sta progettando qualcosa di sorprendente per i suoi clienti?

Lo scopriremo solo il giorno della presentazione, che potrebbe essere più vicino di quanto si possa immaginare. Pare, infatti, che anche questo dispositivo verrà svelato durante l’evento del MWC 2017, in programma tra una settimana a Barcellona.