Instant App su Android: iniziati i primi test, ma riservati a pochi eletti

Vezio Ceniccola -

Quando vennero presentate al Google I/O 2016, le Android Instant App stupirono tutti. La possibilità di provare o usare un’app senza doverla installare sul proprio dispositivo apriva la porta a modalità d’utilizzo inedite, ed era sicuramente un passo in avanti importantissimo per il robottino verde.

Molti mesi sono passati da allora, ed è finalmente arrivato il momento di ritornare a parlarne. Grazie ad un nuovo post sul blog dedicato agli sviluppatori, Google ha annunciato ufficialmente che sono iniziati i primi test per le Instant App.

Per ora si tratta ovviamente di test chiusi, limitati a pochissimi utenti, che potranno provare in anteprima questa tecnologia e dare il loro feedback agli ingegneri Android. Nel corso degli ultimi mesi, infatti, sono state sviluppate un ristretto numero di app instantanee di prova, collaborando con partner del calibro di BuzzFeed, Wish, Periscope e Viki. Se tutto andrà per il meglio, saranno presto rilasciate più app e più utenti potranno testarle.

LEGGI ANCHE: Android Instant App: ecco come funzionano

Inoltre, il post ricorda agli sviluppatori indipendenti che, per rendere compatibile la propria app con questo nuovo sistema, bisogna utilizzare le specifiche API di Android e procedere alla modularizzare del codice, facendo in modo che alcune parti dell’app possano essere scaricate ed eseguite direttamente. Un SDK completo per le Instant App sarà rilasciato nei prossimi mesi.

Non sappiamo quanto tempo dureranno questi test, ma speriamo di poter vedere al più presto le Instant App sui nostri smartphone, perché potrebbero davvero rivoluzionare il modo in cui l’abbiamo usato sinora.

Fonte: Android Developers Blog
android developers