Un museo di Detroit usa i Lenovo Phab 2 Pro con Tango per “aumentare” l’esperienza dei visitatori

Lorenzo Delli

Le potenzialità di Tango di Google sono molte, e a tal proposito abbiamo cercato di mostrarvele nella nostra recensione di Lenovo Phab 2 Pro, un dispositivo tutt’altro che perfetto ma in grado di fornire all’utilizzatore una finestra sul futuro.

Proprio le prime dimostrazioni di Project Tango erano incentrate anche “sull’aumentare” l’esperienza dei visitatori dei musei e finalmente qualcuno ha messo in pratica tali dimostrazioni. Il Detroit Institute of Arts, uno dei più grandi e importanti musei d’arte degli Stati Uniti, ha iniziato ad utilizzare Tango per rendere più interattive (e interessanti) le varie esposizioni.

LEGGI ANCHE: BMW e Google Tango collaborano per mostrarvi i nuovi modelli

Fermandosi alla reception del museo è possibile richiedere proprio un Lenovo Phab 2 Pro per ascoltare e soprattutto vedere informazioni aggiuntive su quanto esposto al museo. Ad esempio è possibile sfruttare il dispositivo per vedere cosa si nasconde all’interno dei sarcofagi nella sezione egizia del museo.

Google ha intenzione di portare Tango in altri musei importanti in tutto il mondo, potete dare una sbirciata ad altre applicazioni di Tango nei musei in questo post sul blog ufficiale di Big G.

Via: 9to5GoogleFonte: Google